Categorie
Tecnologia

Wats app: in arrivo funzione per evitare a entrare nei gruppi

Ormai tutti noi se non la maggior parte usa questa app per messaggiare con amici o parenti. Da un po’ di tempo se non da qualche anno però chi di noi non fa parte di un gruppo Wats app? I gruppi di solito possono essere dei nostri famigliari, amici o colleghi di lavoro. Quante volte ci siamo trovati dentro e senza saperlo? Il sentire lo smartphone nell’arco della giornata ci distraee pure e senza Wats app e la curiosità di sapere cosa si dice in un gruppo e tanta. Bene, tra un po’ di tempo saremo noi a decidere se far parte di un gruppo e non ci entreremo senza prima consentirlo. Questa funzione è stata già introdotta in altri stati per citarne qualcuno e l’india. Ma come evitare ciò? Per evitare ciò e possibile presto ma come già detto in Italia ancora non è stata introdotta. La versione di Wats app che introdurrà questa funzione e la 2.19.110.20 per i dispositivi Ios e 2.19.298 per i dispositivi con sistema operativo android. Per abilitare questa nuova funzione e sufficiente andare in: “impostazioni/configurazione/account/privacy”. Si troverà la sezione dei gruppi dove si troverà la voce “chi può aggiungermi ad un gruppo”. Ci saranno tre possibilità: «Tutti», «Solo i miei contatti», «I miei contatti tranne…». In realtà queste impostazioni sono già presenti fin dalle prime versioni erano le seguenti: «Tutti», «Solo i miei contatti» èNessuno». Tuttavia, quel «nessuno» è parso a WhatsApp dopo qualche tempo troppo radicale e, quindi, è stata modificata con «I miei contatti tranne…» in modo da permettere all’utente di scegliere a chi dare carta bianca è a chi, invece, mettere un freno. Ora immaginiamo che qualcuno ci voglia inserire in un gruppo e questa e una persona che abbiamo conosciuto, oppure questa persona dia il nostro contatto a chi vuole aprire il gruppo. Se la persona a cui non si e dato il consenso al momento in cui andrà ad inserire il nostro contatto si troverà costretto a inviarci un messaggio in privato. Il messaggio sarà pressappoco questo: «Non è stato possibile aggiungere Mario. Puoi inviargli un invito privato per chiedergli di aggiungersi a questo gruppo». A questo punto, avrai tre giorni per rispondere, altrimenti scadrà l’invito. Come dicevo all’inizio con questa funzione saremo presenti solo in determinati gruppi e non in quelli di cui si può farne ammeno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.